Traumatologia della strada

CURIAMO OGNI FASE DELL’ITER RIABILITATIVO

Il CRR è in grado di offrire una rete di servizi di livello eccellente grazie alla presenza di medici specialisti in ortopedia e fisiokinesiterapia, oltre a fisioterapisti con alti livelli di preparazione professionale.

Seguiamo il cliente in ogni fase dell’iter riabilitativo riguardo alla traumatologia della strada. Offriamo assistenza sia per ciò che riguarda gli alti standard qualitativi delle terapie effettuate presso il nostro centro, sia per la parte burocratica (appuntamenti, preventivo dei costi della riabilitazione) seguita con scrupolosità da parte del personale amministrativo, cui potete rivolgervi per qualsiasi tipo di informazione.

La struttura gestirà il rapporto con gli eventuali legali incaricati per il risarcimento del danno, non richiederà un compenso derivante da contratto per seguire il caso, ma garantirà il rilascio delle certificazioni da parte degli specialisti che visiteranno di volta in volta il paziente, certificati correttamente redatti anche per ciò che attiene le cure e le terapie fisiche necessarie sino alla chiusura dell’evento traumatico.

Si richiederà unicamente il saldo delle prestazioni degli specialisti, mentre per ciò che riguarda il costo delle terapie si potrà richiedere una nota pro forma, e il saldo dovrà avvenire a liquidazione avvenuta: nell’occasione verrà emessa regolare fattura ai fini fiscali. Se ritenuto opportuno, al termine dell’iter clinico il centro è in grado di fornire anche la visita medico legale presso stimati specialisti in medicina legale e delle assicurazioni, al fine di quantificare correttamente le lesioni patite, operanti sia presso il centro sia in città.

CERVICALGIA POST-TRAUMATICA O “COLPO DI FRUSTA”

Il colpo della frusta è il trauma più comune nei casi di traumatologia della strada. Coinvolge il rachide cervicale in iperflessione/iperestensione. Diverse possono esserne le cause: trauma sportivo, caduta o incidente sul lavoro, anche se la causa più comune sono gli incidenti automobilistici.
Il dolore è intenso e ben localizzato sui muscoli della regione cervicale (trapezi, paravertebrali, scaleni, ecc.) che aumentano di consistenza e rigidità limitando di conseguenza i movimenti del capo. Spesso al dolore si aggiunge un senso di vertigine e un’intensa cefalea. Le conseguenze di un colpo di frusta interessano soprattutto la muscolatura, i legamenti, i dischi intervertebrali, il sistema vascolare, il sistema nervoso simpatico, le vertebre e il midollo spinale.

Nei casi meno gravi si potranno avere danni legamentosi da stiramento e contusione delle strutture articolari, causati dallo scivolamento delle vertebre, con edema locale e contrattura da riflesso protettivo; nei casi più gravi si possono verificare rotture dei legamenti, ernie discali cervicali, fratture vertebrali. Per accelerare i tempi di recupero è indicato un ciclo di trattamenti fisiokinesiterapici. I tempi di recupero variano molto: da 2-3 settimane ad alcuni mesi.

Fattori che determinano la gravità del colpo di frusta:

  • forza d’impatto;
  • posizione della testa al momento dell’impatto;
  • posizione delle mani al momento dell’impatto;
  • consapevolezza dell’incidente che sta per avvenire;
  • posizionamento corretto del poggiatesta;
  • presenza e/o corretto funzionamento dell’airbag;
  • condizioni cliniche del collo antecedenti al trauma.