UNO DEI TRAUMI PIÙ FREQUENTI

Il Legamento Crociato Anteriore (LCA) è un cordone di tessuto fibroso molto resistente, situato al centro del ginocchio, teso tra il femore e la tibia. Quando il ginocchio si articola, la tensione del LCA evita che la tibia si allontani dal femore, fornendo in questo modo un’importante funzione di stabilizzazione all’articolazione. La lesione del crociato anteriore può avvenire quando il ginocchio è sottoposto a una rotazione forzata o a una violenta iperestensione, durante un gesto atletico o in seguito a un trauma. Le lesioni del LCA sono, in genere, complete, e possono verificarsi in forma isolata o associata a lesioni dei menischi e/o di altri legamenti dello stesso ginocchio. La lesione del crociato anteriore produce dolore, limitazione articolare, gonfiore e senso di instabilità. La diagnosi viene confermata da RMN.

La risoluzione è solitamente di tipo chirurgico, cui segue un percorso fisioterapico di recupero specifico (kinesiterapia, propriocettiva, rieducazione del passo) in base alla tecnica chirurgica utilizzata, già entro le 24 ore dall’intervento. Il trattamento conservativo cerca di ridare stabilità al ginocchio attraverso il rinforzo della muscolatura della gamba, nei casi in cui l’intervento sia controindicato.