TENDINITE DI DE QUERVAIN

Il termine “tendinite” si riferisce ad un’ acuta infiammazione dei tendini e della guaina tendinea. In questo caso degli estensori del I° dito della mano che può causare gonfiore lungo il lato del polso verso il pollice.

Si evidenzia in particolar modo quando si stringe il pugno, si afferra qualcosa, o si ruota il polso.

Può essere causata da un uso eccessivo del polso (es. nell’ attività sportiva o lavorativa ), che porta a svariati sintomi, che oltre al dolore e al gonfiore, si possono evolvere in rigidità, sensazione di formicolio costante e perdita di sensibilità nel lato dorsale del pollice.

La terapia conservativa si avvale generalmente dell’ utilizzo di un tutore, di farmaci antiinfiammatori, ma soprattutto dell’ intervento precoce con TERAPIE FISICHE quali LASER, ULTRASUONI e TECARTERAPIA.

In caso di intervento chirurgico è invece importante ed efficace un mirato protocollo di KINESITERAPIA riabilitativa per il recupero fisiologico dell’ articolazione del 1° dito, quindi della mano e di conseguenza del polso, con tempistiche relativamente brevi.