CERVICALGIA

La cervicalgia è un disturbo piuttosto diffuso nella nostra realtà moderna, e tra le sue cause sicuramente dobbiamo evidenziare le stress soprattutto da attività lavorativa, anche se nella maggior parte dei casi è conseguenza di una sofferenza a livello dei dischi intervertebrali. Ciò determina in primo luogo la contrattura muscolare del collo e delle spalle, poi sia l’infiammazione delle articolazioni cervicale sia l’ irritazione del nervo fino a coinvolgere anche l’ intero arto superiore, progredendo in quella patologia definita CERVICOBRACHIALGIA.

Trattamento

Nel trattamento di tale disturbo il primo approccio terapeutico è senz’ altro di tipo fiosioterapico (TECAR e LASER) integrato con massaggi decontratturanti della zona interessata. Successivamente nel percorso riabilitativo viene proposto un lavoro di RIEDUCAZIONE POSTURALE (RPG) ben mirato a riequilibrare le strutture muscolo-scheletriche alterate da cause multifattoriali che vanno valutate attentamente per ogni singolo individuo. Ciò ha come obiettivo il rilassamento di tutta la muscolatura coinvolta, oltre ad una riduzione importante del dolore e un aumento della mobilità di tutta la colonna vertebrale, oltre che del tratto cervicale in modo specifico. Assolutamente efficaci risultano le TERAPIE MANUALI (trattamento manipolativo OSTEOPATICO e MASSOTERAPIA).