ERNIA LOMBARE

Le ernie a carico dei dischi lombari sono conosciute come cruralgie o sciatalgie: la cruralgia coinvolge il nervo crurale (che origina a livello delle radici nervose L3-L4-L5), e i sintomi si avvertono a livello lombare, nella regione inguinale, a livello dell’anca e nella parte antero-interna della coscia; la sciatalgia interessa invece il nervo sciatico (che origina a livello delle radici nervose L5-S1), e si avverte dolore nella regione posteriore di coscia e gamba, fino al piede. La riabilitazione della colonna vertebrale è nella maggior parte dei casi di tipo conservativo, con l’obiettivo di ripristinare una corretta biomeccanica e un corretto atteggiamento posturale, impostando un programma specifico di kinesiterapia, massoterapia, rieducazione posturale e trattamenti osteopatici. L’intervento chirurgico mira a risolvere il dolore divenuto invalidante, liberando la radice nervosa compressa dalla fuoriuscita del materiale interno al disco intervertebrale; dopo l’intervento il paziente dovrà seguire un percorso riabilitativo completo.