top of page

Sport Hernia e calcio⚽: Cos’è? Come curare questa patologia?


Sport Hernia nel calciatore

👉🏽 Sei un calciatore e mentre giochi o alla fine di una partita o di un allenamento senti un forte dolore all'inguine?


👉🏽 E' un dolore acuto che sembra migliorare solo con il riposo?



➡️ Potrebbe trattarsi di Sport Hernia




SPORT HERNIA: CHE COS'E'? CHI COLPISCE?


Sport Hernia/Pubalgia dell'atleta nel calcio

📌 La Sport Hernia, nota anche come “Athletic Pubalgia” o “Pubalgia dell’atleta” è una condizione che colpisce frequentemente gli atleti ed in particolar modo i calciatori ⚽.


⚠️ La condizione è tipicamente caratterizzata da dolore all'inguine che può ostacolare significativamente la performance del giocatore. 


📌 La Sport Hernia si manifesta prevalentemente negli sport che richiedono gesti atletici ad alta intensità come calciare, rapidi cambi di direzione e movimenti laterali, rendendo la sfera dei calciatori maggiormente suscettibile allo sviluppo di questa patologia 


⚠️ Gli studi in letteratura scientifica suggeriscono che circa il 5% di tutti gli infortuni nel calcio sono da imputare a questa patologia, sottolineando la sua notevole prevalenza. 


➡️ Il sintomo caratteristico della Sport Hernia è il dolore trafittivo all'inguine e che spesso migliora con il riposo. 

Solitamente il dolore è localizzato alla sinfisi pubica, ovvero l'articolazione cartilaginea che unisce il pube di destra al pube di sinistra, e agli adduttori.




QUALI SONO LE CAUSE?


Sport Hernia: fisiologia

La patofisiologia della Sport Hernia è complessa e multifattoriale.


➡️ Si ritiene che derivi da un'interruzione o debolezza della parete inguinale posteriore, senza che si manifesti necessariamente l’erniazione.


➡️ A differenza appunto della classica ernia inguinale non c’è una componente che “fuoriesce” dalla parete addominale creando il cosiddetto “rigonfiamento”. 


La Sport Hernia include nella sua terminologia qualsiasi lesione o ferita nella parete addominale o nella regione pubica. Per questo motivo il termine è ad ombrello e non fa riferimento ad un’ernia tradizionale.






Sei uno sportivo e sospetti di soffrire di Sport Hernia o vorresti effettuare una visita specialistica per indagare la causa del tuo dolore Inguinale?




COSA FARE IN CASO DI SPORT HERNIA?

👉🏽 La valutazione clinica dell'ernia sportiva può essere difficile, a causa della sovrapposizione di altre condizioni che sono in grado di imitare i suoi sintomi (come, ad esempio, altre entità di groin pain o pubalgia).


👉🏽 Una storia clinica approfondita, un esame obiettivo e la scelta dell’imaging sono tutti elementi cruciali nel processo di valutazione. 


👉🏽 Possono essere effettuati accertamenti diagnostici, tra cui l'ecografia e la risonanza magnetica, prescritti dal medico competente, per completare i risultati clinici ed escludere altre cause di dolore all'inguine.




L'IMPORTANZA DEL TRATTAMENTO CONSERVATIVO

ll trattamento iniziale per l'ernia sportiva comporta una gestione conservativa.


🟢 La prima fase é di RIDUZIONE DEL DOLORE: Attraverso terapie manuali per trattare i tessuti molli e le strutture articolari, includendo, ma non limitandosi alle manipolazioni o alle mobilizzazioni, terapie fisiche strumentali (come laser, tecar …), e soprattutto esercizi terapeutici mirati al ri-equilibrio e alla correzione dei fattori scatenanti, per aumentare la forza e per migliorare la coordinazione dei muscoli stabilizzatori dell’anca e del bacino.


Riatletizzazione Sportiva all'interno della nostra palestra

🟢 Successivamente si passa ad una fase di gestione del carico di allenamento e riabilitazione concentrata su una progressione di carico dei muscoli dell’addome e dell’anca.

In particolare, modo la progressione partirà da movimenti specifici per passare, in base alla tolleranza, ad esercizi funzionali e sport specifici. 

Questa fase é molto importante e permette di PREVENIRE la riacutizzazione dei sintomi. 


🟢 Per quanto riguarda la ripresa all’attività sportiva, non c’è un tempo di inizio specifico, il monitoraggio del dolore fornirà un’indicazione affidabile sulla capacità attuale dell’atleta di gestire questa tipologia di stimolo, suggerendo come aumentare o diminuire il volume e l’intensità.


🟢 Una ripresa rapida all'attività sportiva è comunque possibile solo attraverso una corretta e ben dosata gestione degli esercizi, seguita da un rientro allo sport graduale e guidato.





Scopri i nostri corsi di RIATLETIZZAZIONE SPORTIVA 🎯🎯




SE I SINTOMI DOVESSERO PERSISTERE?

⚠️ Se i sintomi dovessero persistere nonostante la gestione conservativa, può essere preso in considerazione, insieme al chirurgo, di optare per l'intervento chirurgico che mira alla riparazione della parete inguinale. Generalmente, i tempi di recupero post-operatorio sono di circa 3 mesi per il ritorno allo sport, salvo diverse indicazioni. 



Per qualsiasi dubbio, informazione o per prenotare una visita non esitare a contattarci, le nostre segretarie saranno felici di fornirti tutte le informazioni che necessiti ✅.


☎️ Reggio Emilia: 0522 337722

📲 + 39 391 385 0341


☎️ Fogliano 0522 205535

📲 + 39 351 216 3037